visitatori

domenica 4 gennaio 2015

presepe vivente nei Sassi di Matera

PRESEPE
-------------
La città è invasa, non si riesce più a uscire, non si riesce più a parcheggiare, sbrigare servizi e commissioni in città è divenuto un penoso percorso a ostacoli; le code di auto in ogni dove sono impressionanti. 
Gli organizzatori e commercianti albergatori ristoratori baristi venditori di tufigni souvenirs eccetera ci fanno buoni profitti, con la mascherata del presepe. 
Ma il resto dei cittadini? 
La città è di tutti, ma se pochi dal bene di tutti ci fanno i soldi, gli altri che non partecipano direttamente agli utili dovrebbero averne almeno un ristoro in servizi migliori, o nella riduzione delle tasse o in qualche altra maniera. Ma questo non accade, anzi, le tasse urbane aumentano a fronte del netto peggioramento dei servizi e della vivibilità dell'urbe. Come si risolve?
I Sassi son di tutti, ma perché dobbiamo anche sacrificarci (oltre che pagarne i costi) per consentire ai commercianti di farci dei soldi?
Quel che accade oggi, con la privatizzazione degli utili a pochi e la socializzazione dei costi a tutta la città, è altamente ingiusto.

----------


L'articolo di Nino Carella   precisa anche i costi aggiuntivi che i cittadini sostengono sull'altare dell'interesse privato; ambulanze, vigilanza, pulizie, ecc. nel mentre i commercianti della zona - per cerimoniosa accoglienza - mi dicono abbiano aumentato a 3 €uro a chilo il prezzo del pane. 
L'articolo fa riflettere, tuttavia sulla possibilità di altri rischi se al posto del privato dovesse subentrare la politica, con la "democratizzazione" per "gestire" la manifestazione con "appalti" (Expo, Mose ecc sono sempre fulgidi esempi). 
Il privato va bene, ma occorre dargli regole severe, controllarne scrupolosamente la fedeltà fiscale e contributiva e organizzare davvero l'accoglienza, la mobilità, i parcheggi, la sicurezza e ACCOLLARE AI COMMERCIANTI e agli organizzatori, a quelli che ci guadagnano, i costi della pulizia, della sicurezza, delle ambulanze, dei vigili del fuoco, ecc.
Lo scorso anno mi sembra che ci presero finanche i fondi FESR!! Fondi Europei per lo sviluppo imprenditoriale.
Mi pare davvero eccessivo il costo del pubblico in favore degli utili privati.

http://signorisichiude.blogspot.it/search?q=fesr