visitatori

venerdì 19 giugno 2015

La finanza soffoca l'economia reale


Ogni mezza frase del papa viene ripetuta per giorni e giorni in tutti i TG, alla radio, sui giornali; finanche Eugenio Scalfari gli dedica una allocuzione alla settimana; il bello è che più è ovvia la cosa che lui dice, più ce la ripetono, magnificando l’arguzia e la profondità di pensiero: “buon appetito!”, disse un giorno e … apriti cielo.

Alberga quest'uomo in TV come le previsioni del tempo e la pubblicità, essendo in effetti un prodotto che sta a metà fra le due discipline citate: un po' indovino, un po' propaganda, a fini di sedazione delle coscienze la prima, a fini di lucro la seconda.

Ma non solo lui, bensì tutte le sottofigure dell'Impero stanno fisse in TV, cardinali, vescovi, suore, preti, monaci scalzi e prelati griffati, tutti; pensa che la TGR Basilcata è da tre giorni che va avanti col cristo di Maratea, per esempio. 
Da un po' finiscono in TV anche per quel loro interesse per i fanciulli e per i soldi, ma la gente lo sa e non ci fa caso: piacciono così.

Questa notizia qui, invece, per quanto abbia girato canali, in TV non mi pare di averla sentita. Anzi, oggi misteriosamente quest'uomo non è neanche comparso né alla 7 né al TG3, la qual cosa ha già in sé del sovrannaturale.

Mi sa che questa cosina sui popoli che pagano i disastri dell'alta finanza non piaccia a qualcuno e che pensieri del tipo: "La finanza soffoca l'economia reale. Il mercato da solo non garantisce lo sviluppo umano integrale e l'inclusione sociale" siano molto poco graditi a qualcun'altro.

Credo che qualcuno in queste ore stia telefonando a qualcun'altro e l'intercettazione potrebbe essere questa:

  •  Ma che vorrà mai questo signore per attaccarci così?
  • Gli diamo la franchigia dalle tasse e non si accontenta?
  • Gli diamo l'8x 1000 e non si accontenta?
  • Gli retribuiamo tutta la corte…,
  • Le investiture se le fanno in casa…
  • Gli paghiamo i Giubilei ...
  • Gli annisanti, le chiese, le scuole private ...
  • E gli insegnanti nelle scuole pubbliche.
  • Evidentemente non basta più.
  • Non si accontenta? Ma che vuole?
  • E' che l’ultimo accordo è ormai del 1984.
  • E?
  • Più di 30 anni ...
  • Ah ...
  • Va rivisto.
  • Come?
  • Non capisci? Il 1929 Mussolini gli restituì i beni che i Savoia gli avevano conquistato con Porta Pia, gli mise insegnanti e crocifissi nelle scuole, gli diede la congrua e quelli lo appoggiarono nella sua tirannide, lo chiamarono “Uomo della Provvidenza”
  • Ah…
  • Caduto il fascismo gli convalidammo il Concordato nella Costituzione e loro in cambio scomunicarono i comunisti e appoggiarono gli ex-fascisti della DC.
  • Ah …
  • Nel 1984 Craxi gli regalò la revisione del concordato e il furbo giochino dell’8x1000 e loro appoggiarono i socialisti anche se da sempre li avevano considerati anticlericali.
  • Ah ...
  • Più di recente Berlusconi gli finanziò le scuole cattoliche, gli tolse l’ICI, gli assunse gli insegnanti di religione nelle scuole e loro lo appoggiarono con tutto il loro peso, anche se era adultero peccatore e libertino.
  • E allora?
  • E allora … sono passati molti anni !
  • E’ ora di revisioni?
  • Diciamo così.
  • Ma ci sta alzando il pizzo?
  • Non essere volgare!
  • Vorrà il 26x1000?
  • Ah ! Ah!
  • Ah ! Ah!
  • Per un secolo il suo Impero ci dà una mano a far tacere la sinistra che da sempre ci disturba su questi temi, e adesso?
  • E adesso ci ricorda che occorre dare sia a Cesare che …
  • Chiama Renzi, chia’.
  • Temo non basti più …
  • Ah. Dici?
  • Più su?
  • Non vedi che si sta alleando con quelle altre famiglie?
  • Ortodossi?
  • Già.
  • E?
  • Più su. Più su.