visitatori

giovedì 8 maggio 2014

la chimera

"(...) era una precisa tecnica di governo al tempo della dominazione spagnola in Italia, questa di costringere i sudditi a convivere con leggi inapplicabili e di fatto inapplicate, restando sempre un poco fuori della legge: per poterli poi cogliere in fallo ogni volta che si voleva riscuotere da loro un contributo straordinario, o intimidirli, o trovare una giustificazione per nuove o più gravi irregolarità. Così è nata l'Italia moderna, nel Seicento: ma può essere forse motivo di conforto, per noi, sapere che il malcostume ci è venuto da fuori, e che è più recente di quanto comunemente si creda. (...)"  -  Sebastiano Vassalli
-----------------------
L'Italia è un ben strano paese: pare che colà i governanti siano particolarmente inclini a dettare leggi e divieti iniqui e incomprensibili. 
Sembra addirittura che esistano da tempo degli specifici comitati di studio demoscopico che periodicamente riferiscono al governo quali siano le più diffuse inclinazioni degli Italiani e che dopo approfonditi successivi passaggi parlamentari, il governo, immancabilmente, provveda a emanare regolamenti e divieti che, proibendo le più comuni abitudini dei sudditi, le rendano infrazione o dolo, se non addirittura reato.
Appurato, per esempio, che gli Italiani hanno l'abitudine di parlare a telefono mentre guidano l'auto, il governo ha provveduto a emanare apposito divieto. Lo stesso è accaduto per le cinture: accertata la intolleranza italica alla bretella, il solerte legislatore l'ha subito resa obbligatoria. E così di seguito: gli italiani firmano a manetta assegni post-datati? e il governo subito li proibisce; tendono a spargere rifiuti in ogni dove? subito un decreto glielo vieta; pescano e azzannano datteri di mare? Zac! proibito! Amano guidare a tavoletta le auto che i produttori costruiscono apposta sempre più veloci? Alt, vietato! Politici e funzionari amano accettare mance vacanze mazzette stecche trombatine e altri doni dai remagi, a volte a loro insaputa? Be': implacabilmente arriva il divieto. E così per ogni cosa, ormai, per ogni cosa, per ogni singola piacevolezza, interviene lo Stato con i suoi divieti.

Per gli abitanti di quella sfortunata nazione, è solamente mesta speme il pensar l'Italia libera infine dalle leggi; nel cuor d'ognuno si coltiva: una chimera.
(w/cody)