visitatori

venerdì 28 novembre 2014

la storia d'Italia

Ogni 20 anni circa la sinistra italiana si avvicina al governo del Paese.
C'è chi ha interesse a impedirlo a ogni costo.
Con azioni imponenti che condizionano la vita democratica del Paese.

  • Nel 1948 lo fecero con le madonne pellegrine lacrimanti in processione, la scomunica vaticana e la mobilitazione elettorale di ogni essere vivente, votarono pure i cavalli e i poltergeist;
  • Nel 1969 con Piazza Fontana e le orrende successive stragi di cui ancora nulla si sa. 
  • Il 1978 la stagione stragista culmina con l'uccisione di Aldo Moro che stava aprendo il governo a Berlinguer.
  • Il 1993 ancora con le stragi, la trattativa e la creazione dal nulla di Forza Italia:
  • il 2014 con la creazione dal nulla di M5Stelle di Grillo e l'ascesa dal nulla di Matteo Renzi, imposto al Paese con una martellante pervasiva inaudita campagna mediatica che da sindaco di Firenze lo ha portato nel consenso di stampa e TV sino al PD e poi a capo dell'ennesimo governo di centro-destra.
Stavolta, almeno, ci siamo risparmiati le bombe stragiste.

L'Italia intanto è stremata da 70 anni di governi democristiani dove le bande stan lì solo per contendersi il malloppo del pubblico Erario.

2 commenti:

  1. Di quale sinistra parli… io vedo la vecchia dc. E tu ?
    (francomartina)

    RispondiElimina