visitatori

domenica 17 maggio 2015

Raffaele Giura Longo - 1981 edizioni BMG

"Alle terre demaniali si sostituirono le "masserie" dell'Ottocento, cioè la proprietà borghese organizzata in azienda.
Ma (...) un altro dinamismo, anche se a volte più apertamente spregiudicato, è possibile scorgere nel corso di questa trasformazione sociale.
Un gruppo di imprenditori si formò anche attraverso la gestione della riscossione delle gabelle: si tratta dei famosi arrendatori che ottenevano dal Comune l'appalto per esigere dai cittadini i tributi. Attraverso questa attività si poteva giungere ad accumulare denaro e ad accrescere notevolmente la propria situazione patrimoniale, finendo con l'essere in poco tempo assimilati al gruppo dirigente della città" (pag. 95)
------------
Un'opera che andrebbe rivalutata e fatta studiare nelle scuole della Capitale della Cultura.