visitatori

domenica 13 maggio 2012

attentati prevedibili

Intorno alla fine degli anni '60 del secolo scorso il PCI sembrava prossimo a vincere le elezioni e ad assumere il governo del Paese, con 12.000.000 di voti e un ampio consenso culturale anche nel mondo cattolico. La Strategia della tensione - attentati, bombe, sequestri, uccisioni, depistaggi, servizi segreti -  culminata col delitto Moro - fece sfumare quella possibilità e riconsegnò l'Italia alla DC e al PSI di Craxi.

Quando il sistema di potere dellla DC e del PSI, venne travolto dalla corruzione smascherata da Mani Pulite, il PCI-PDS era l'unico partito che poteva assumere la guida del Paese. In Italia tornarono gli attentati e le bombe e le stragi feroci.
Il Paese fu riconsegnato agli stessi apparati di potere che lo avevano mal governato nei decenni precedenti che cambiarono nome e si strinsero attorno a Berlusconi..

Ora che il sistema di potere berlusconiano-leghista è stato travolto dagli scandali e dagli esiti del malgoverno, il PD sembra essere l'unico partito che può vincere le elezioni e governare il paese.

Ecco che puntuali ricominciano gli attentati e le immancabili rivendficazioni.

Bombaroli anarchici... si diceva negli anni '70. Salvo poi a scoprire che...

Commemorando Piazza Fontana nel dicembre 2011, scrivevo: