visitatori

mercoledì 17 ottobre 2012

Formigoni ai Caraibi

Il 28 gennaio 2010,  L'Espresso raccontava le vacanze di natale del Formicone ai Caribi in soggiorni dorati dal costo di 50.000 dollari a settimana. 
Un relax da sultani, lo definiva due anni fa l'articolista, notando la contraddizione fra il costo del soggiorno da nababbi e la micragna del bermuda rosa vecchio di tre anni. 
Il bermuda, evidentemente, lo pagava il casto indossatore. 
Il giornalista riferisce anche che Penati non era tenero col Formicone cui aveva  tenacemente conteso l'elezione: avrebbe fortemente voluto essere al suo posto al vertice del Pirellone e sulle spiagge caraibiche alle stesse condizioni del Celeste col bermuda rosa, ma lui, il Penati, il bermuda lo avrebbe scelto giallo.   
E il colore del bermuda insieme al messale vale a distinguerli.  
La contesa politica è fondata, of course, sulla competizione delle idee e dei programmi per il bene dei cittadini e i due, cristianamente, al solo bene dei cittadini pensano. 
Ci sono dubbi?
---- 
P.S.
Mai sia lo venissero a sapere in Vaticano! Che colpo sarebbe per quei santuomini!
Nel sogliodipietro, distaccati come sono dal vil denaro, sterco del demonio, come potrebbero mai comprendere?
Annichiliti dallo sconforto.