visitatori

domenica 3 febbraio 2013

Matera - raccolta differenziata in una città sporca

Lo sanno anche i gatti randagi: il bidone bianco è per la carta. 
Qui ci hanno infilato una sedia di plastica, uno scopino per le ragnatele, la falciatura del giardino e più sotto un rastrello arrugginito. 
Bravi!

Una poltrona sdrucita, un vecchio televisore a tubo catodico e il frigo.

Sulla strada.

Forse sono persone distratte, meno attente dei gatti randagi, tanto che non hanno ancora ben capito il senso della raccolta differenziata.
Però ho qualche dubbio: temo che lo abbiano capito benissimo.

Temo che non sia gente disattenta, credo purtroppo si tratti di strunzi. 
Essi sono fra noi. E sono tanti.