visitatori

sabato 25 gennaio 2014

Canone RAI

E si continua con gli spot, che costano e non servono a nulla ma, evidentemente, qualcuno ci trova come dire, la sua brava convenienza. 
E intanto il 41% delle famiglie italiane e il 60% delle imprese continua, indisturbato, a non pagare il canone. 100 euro li pagano al mese per il pallone di scai, ma i 100 euri all'anno per la Rai, NO! 
Se non pagano il bollettino, Scai gli taglia il segnale ... la Rai invece non fa nulla e l'evasore è indisturbato: se si pensa a come si viene subito beccati se non si paga il bollo auto, dobbiamo concludere che la Agenzia delle Entrate, la Rai, lo Stato, non sembrano molto interessati a riscuotere il canore Rai. 
Come mai? E oggi come non mai hanno bisogno di soldi! 
Di recente mi hanno convocato per riesaminare il mio 730: figuriamoci, qualche scontrino (a me?) di farmaci o qualche sciocco errore, non so ancora... 
Ebbene, nessuno mi ha domandato se sono in regola col canone Rai: non gli interessa?  Dall'alto, all'evidenza, non hanno ordini in materia. 
Tutti hanno la TV e tutti la guardano, col televisore, col PC e sinanche col telefonino al plasmon: tutti. 
Per riscuotere da tutti basterebbe inserire il canone Rai nella bolletta dell'ENEL, 23 euro a bimestre, a filo dritto, e si sistema il problema: si incassa il dovuto e si risparmiano i soldi dello spot. Perché non lo fanno? Non gli viene in mente questa buona idea? In Grecia lo fanno da sempre.
Dall'alto non arrivano ordini per la caccia all'evasore e non si avviano programmi di riscossione ragionata,  gli altri fanno i decoder a pagamento e la Rai fa pantalone.
Perché?
Mmmah!
Non sarà che magari a Mediaset non piace che si paghi il canone a finanziare la concorrente Rai? 
Può essere? 
Ma dddaaaaai, che dici, Mediaset è un privato mentre lo Stato è... lo Stato! 
Mica lo Stato può prendere ordini da un privato?
O no?
A sospettare, diceva Andreotti si fa peccato, ma ...

(w/cody)*


http://w-cody.blogspot.it/2012/01/gli-amici-del-canone-rai.html
--------------------------------------------------------
GLI AMICI DEL CANONE RAI - post del 31 gennaio 2012
Ma davvero qualcuno crede che chi sfacciatamente da anni dimentica di pagare il canone Rai, vedendo lo spot in TV si possa ravvedere e corra subito alle poste a massacrarsi di attese in code che manco nella Russia Sovietica per mettersi in regola e pagare 112 eurazzi più il bollettino?
Ma dove vivono 'sti dirigenti Rai?
Può mai un evasore del canone reatare colpito dallo spotto cadere da cavallo sulla via di Saxarubra e investito da un raggio di sole, redimersi e pagare?
Ma davvero nella direzione Rai e nello Stato sono così ingenui? Non è possibile, non sono così ingenui.
E allora perché spendono tanti soldi per produrre quei melensi spotti che vanno in onda a tutte l'ore? Qualcuno dirà che lo fanno come promemoria per i bravi cittadini un poco scordarelli.
Ma non è possibile, perchè come promemoria ogni dicembre già mandano l'avviso a casa con il bravo bollettino allegato e se qualcuno si dovesse ostinare a non pagare, da febbraio comincia a ricevere gli avvisi successivi già gravati della sovrattassa erariale e poi, si sa, con chi ha sempre pagato, sanno diventare implacabili. Chi già paga non può smettere; chi non paga, mica è fesso a cominciare.
E allora?
Perchè spendono tanti soldi (nostri) per girare spotti inutili e mosci ?
Perché mai ?
A queste domande, non so come sia, ma non so mai darmi risposte.
Non sarà per caso che gli spotti li fanno confezionare da una generosa ditta esterna?
Una ditta di amici degli amici che sanno ricordarsi degli amici?

                                                                                                                                   (w/cody)*