visitatori

lunedì 14 luglio 2014

CARTONGESSO - di Francesco Maino

le ronde 
I rondisti vincenti sono creature subumane che vanno per la maggiore. A costoro è stata iniettata la democrassia, che si è espansa come il poliuretano, ma si tratta solo del diritto di voto, il diritto di voto non è esattamente la democrazia, il diritto di voto è esattamente il diritto di voto; vuol dire che una mandria di cinghiali mette la croce colla matita copiativa sulla faccia del candidato pantagruele che ha la stessa faccia insaponificata dell'elettore gargantuà (...)

una popolazione
Maledetti italiani (...) gente che ha fallito la propria missione, si è giocata la vita così: ha scelto di autoasfaltarsi, ha scelto di pasteggiare a catrame, ha scelto le borsette di plastica e la grande distribuzione, le mandorle di compiacenza, la mona abusiva, la convenienza. Sì! Non c'è più nulla da aggiungere a parte il fatto che siamo una popolazione di schiavi, di voltagabbana. Non un popolo, una popolazione! Noi siamo i servi, noi siamo rimasti quei servi che non si affrancheranno mai, che non alzeranno la testa una volta nella vita (...)
------------

il romanzo invettiva vincitore del premio Calvino 2013